Comprendere l’origine del disastro italiano e del disastro europeo

Purtroppo le disastrose realtà in cui viviamo, ossia il disastro italiano (che si può anche definire l’anomalia italiana) e il disastro europeo, non hanno un’origine d’immediata e semplice comprensione.

C’è chi marxianamente ne dà un’interpretazione basata sull’economia, c’è chi farnetica di complotti demo-pluto-giudaico-massonici, c’è chi, con maggiore creatività, pensa a complotti satanisti (vedi a questo proposito Wikipedia alla voce Teoria del complotto del Nuovo Ordine Mondiale, data odierna), ecc. ecc.

Fra tutti giganteggia David Icke, secondo il quale ci sarebbe un complotto mondiale ordito da esseri alieni, i rettiliani, che possono prendere all’occorrenza forma umana.

E stupisce che alcuni, come Ida Magli, prendano talmente sul serio le idee deliranti di Icke, da citarlo più volte nelle loro opere (vedi ad esempio Ida Magli, La dittatura europea, Rizzoli, 2011, pag. 153, pag. 179, pag. 199 e pag. 201).

Personalmente, da tempo ho proposto un’interpretazione basata sulla scienza politica.

Tale interpretazione permette, fra l’altro, di spiegare un elemento che nessuno riesce a spiegare in modo adeguato: il perché le sinistre europee, compresa quella italiana, siano compattamente e fanaticamente favorevoli all’euro, il quale, come tutti ormai hanno capito, impoverisce il popolo.

Vedi qui:

https://luigicocola.wordpress.com/2012/08/09/gli-economisti-non-comprendono-perche-in-europa-si-voglia-eliminare-lo-stato/

e qui:

https://luigicocola.wordpress.com/2013/09/25/lennesima-dimostrazione-che-gli-economisti-non-capiscono-cose-leuropeismo-lunione-europea-e-leuro/

Innanzitutto occorre comprendere che c’è un elemento comune alla base del disastro italiano (assai antico) e del disastro europeo (assai recente).

È la mancanza dello Stato.

La teoria dello Stato, e cito a questo proposito Machiavelli, Hobbes, Weber, Kelsen e Bobbio, ci indica che lo Stato è l’istituzione politica che ha lo scopo di gestire il potere della forza fisica.

Secondo Bertrand Russell “i tre principali tipi di potere” sono: il potere della forza fisica, il potere economico e il potere della propaganda (Bertrand Russell, Bertrand Russell dice la sua, Longanesi, 1968, pagg. 93-94).

Dato che il potere della forza fisica è ineliminabile, lo Stato è necessario.

La domanda quindi è: perché c’è mancanza dello Stato sia nel disastro italiano che nel disastro europeo?

La mia risposta è che la causa di tale mancanza si trova nel Cristianesimo.

È dal Cristianesimo che bisogna partire per dare una spiegazione razionale, ossia basata sulla Ragione, al disastro italiano e al disastro europeo.

Ed è quello che ho fatto nei miei due saggi e nei post di questo blog.

I miei due saggi sono:

Il leviatano senza spada – Una teoria del popolo italiano e del Cristianesimo

Le nuove forme dell’utopia: europeismo e multiculturalismo – Come e perché l’Occidente cerca ripetutamente di suicidarsi

Vedi anche qui:

https://luigicocola.wordpress.com/2014/01/10/il-compromesso-tra-forza-e-caritas/

e qui:

https://luigicocola.wordpress.com/2014/01/27/quale-sara-il-futuro-delloccidente/

e qui:

https://luigicocola.wordpress.com/2014/02/14/linternazionalismo-di-rockefeller-e-un-millenarismo/

Copyright © 2014 Luigi Cocola. Tutti i diritti riservati.

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , , , , ,


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: