Il mondialismo non è un complotto

In rete c’è un’infinità di siti che diffondono questo messaggio: il mondialismo (detto anche globalismo) viene imposto da criminali, diaboliche e potentissime élites agli innocenti, ingenui e indifesi popoli dell’Occidente.

Ebbene, questo messaggio afferma il falso.

Il mondialismo non è un complotto, bensì è un errore di sistema dell’Occidente.

I popoli occidentali non sono vittime delle loro élites, sono complici di esse.

Le élites da sole non hanno il potere di produrre il catastrofico scenario nel quale noi oggi, purtroppo, viviamo.

Esse hanno bisogno del consenso dei loro popoli e tale consenso viene ottenuto perché elité e popolo hanno un idem sentire.

Il punto nodale della questione è che il millenarismo (la vera causa del mondialismo) è insito nell’Occidente.

I popoli del Cristianesimo orientale riescono a evitare il millenarismo grazie al cesaropapismo, geniale invenzione di Costantino il Grande.

Per approfondire l’argomento del millenarismo vedi qui:

https://luigicocola.wordpress.com/2015/03/05/il-millenarismo-e-un-meme-egoista/

Il basilare concetto che le élites da sole non hanno il potere di produrre il presente catastrofico scenario l’ho già espresso nel 2012:

“Che poi ci siano coloro che ne approfittano (le banche, la finanza internazionale, ecc., ecc.) è ovvio, ma non sono questi a comandare le danze, perché, semplicemente, non ne avrebbero la forza.”

https://luigicocola.wordpress.com/2012/10/23/il-mito-della-dannosita-dello-stato/

Copyright © 2015 Luigi Cocola. Tutti i diritti riservati.

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , , , , ,


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: