Organizzare l’invasione del proprio territorio

Ho letto su Sputnik una frase che mi ha molto colpito:

“La Russia fornisce assistenza alla Francia ed aspetta il collasso del dollaro USA e l’implosione dell’Unione Europa, che con le sue politiche, come un gallo nell’aia della storia, organizza l’invasione del suo stesso territorio [il corsivo è mio].”

http://it.sputniknews.com/mondo/20151207/1682136/Putin-america-in-un-angolo.html

È la traduzione di un articolo in francese scritto da Nicolas Bonnal:

http://www.bvoltaire.fr/nicolasbonnal/poutine-soumet-lhyper-impuissance-americaine,222662

A parte che nell’originale francese il gallo è “decapitato” (“comme un coq étêté dans la basse-cour de l’histoire”) e quindi il paragone ha più senso (sicuramente c’è stato un refuso nell’articolo tradotto), la comprensione da parte dell’autore di un fatto evidentissimo (organizzare l’invasione del proprio territorio), ma invisibile per la propaganda mondialista dell’Occidente, mi ha molto colpito.

Perché l’Occidente organizza l’invasione del proprio territorio?

Perché, come ripeto ormai da parecchio tempo (in solitudine, sia chiaro), l’Occidente è in preda al millenarismo e vuole eliminare lo Stato.

È strano che pochi realizzino compiutamente questa verità così evidente (che l’Occidente stia organizzando l’invasione del proprio territorio).

O meglio, è la dimostrazione dell’enorme potenza dei memi egoisti, vedi qui:

https://luigicocola.wordpress.com/2015/03/05/il-millenarismo-e-un-meme-egoista/

e qui:

https://luigicocola.wordpress.com/2015/09/02/loccidente-non-ha-piu-guide-falso/

Copyright © 2015 Luigi Cocola. Tutti i diritti riservati.

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , , , , ,


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: