Manca il progetto, manca il leader

Leggo l’editoriale di Aldo Cazzullo La destra ha i voti, cerchi il leader:

“La destra italiana c’è, e può tornare al governo del Paese. Ha ancora i voti. Come sempre. Le mancano un progetto e un leader riconosciuto.”

http://www.corriere.it/opinioni/16_dicembre_06/destra-ha-voti-cerchi-leader-b6e25c4a-bb26-11e6-8d3b-c05118807aea.shtml

Le mancano un progetto e un leader riconosciuto?

E quindi cosa ha???

Come battuta è molto divertente e infatti molto ho riso, leggendola.

Il punto nodale della questione è che il mondialismo sta per crollare: Donald Trump a Occidente e Vladimir Putin a Oriente di fatto lavoreranno insieme a questo scopo, dato che sono leader nazionalisti entrambi.

Siamo di fronte a un’accelerazione della storia.

E chi non la vede, non la vede perché sta chiudendo ostinatamente gli occhi.

La sorte di questo aborto del mondialismo, l’Unione Europea, è segnata.

Non è pensabile che l’Unione Europea possa restare in piedi sotto l’azione sinergica degli Stati Uniti d’America e della Russia.

Tantomeno l’euro, che ne è l’emblema.

Il progetto è quindi questo, non può che essere questo: uscire dall’Unione Europea e dall’euro.

Cavalcare l’accelerazione della storia.

Manca il leader: è mai possibile che in tutto il popolo italiano non ci sia un individuo con le qualità necessarie?

Copyright © 2016 Luigi Cocola. Tutti i diritti riservati.

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , , , , ,


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: