A Clooney non piace Trump? Ma chissenefrega!

All’élite hollywoodiana non piace Donald Trump: ma è ovvio.

A un nobile francese del Settecento sarebbe mai potuto piacere chi avesse difeso il terzo stato, vale a dire la middle e la working class, vale a dire il popolo?

E così quando George Clooney dice:

«I didn’t vote for him, I don’t support him, I don’t think he’s the right choice.»

https://www.theguardian.com/film/2017/jan/10/george-clooney-voices-support-for-meryl-streep-anti-trump-speech

mi viene spontaneo pensare:

ma chissenefrega!

E Clooney ringrazi il cielo che negli Stati Uniti d’America ci siano elezioni libere e democratiche, altrimenti prima o poi un Robespierre qualsiasi avrebbe fatto giustiziare lui e/o i suoi figli.

Le attuali élites statunitensi sono élites ignoranti, come ho più volte scritto, e hanno perfino dimenticato la United States Declaration of Independence.

Copyright © 2017 Luigi Cocola. Tutti i diritti riservati.

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , , , , ,


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: