Posts Tagged ‘coronavirus walter ricciardi “tasso di mortalità pari al 3%”’

L’Italia è il terzo paese al mondo per numero di contagiati dal coronavirus

25 febbraio 2020

Al momento in cui scrivo (25 febbraio 2020, ore 11 e 30 a. m., Central European Time), l’Italia è il terzo paese al mondo (e di gran lunga il primo paese dell’Occidente) per numero di contagiati dal coronavirus (270).

I dati sono forniti dalla Johns Hopkins University al seguente indirizzo:

https://www.arcgis.com/apps/opsdashboard

/index.html#/bda7594740fd40299423467b48e9ecf6

Ecco uno screenshot preso alla data surriportata (“Others” è la nave Diamond Princess, che non è un paese).

Nel precedente post (1) ho riportato la mia spiegazione di questo primato negativo dell’Italia: perché, come scrivo da anni, lo Stato italiano è uno Stato cronicamente collassato (2), un eufemismo per non dire che lo Stato italiano è uno Stato fallito.

Lo Stato, al contrario di ciò che pensa erroneamente l’élite globalista, ha il compito fondamentale di proteggere la comunità di cui è espressione: è la teoria protezionistica dello Stato, in inglese “the protectionist theory of the state”, di cui scrisse Karl Popper (che non era affatto un mondialista) nella sua famosa opera di filosofia politica La società aperta e i suoi nemici, in inglese The Open Society and its Enemies (3, 4, 5).

La spiegazione data dal governo Conte II è invece che questo primato negativo dell’Italia sia dovuto semplicemente al fatto che in Italia sono stati effettuati molti più test rispetto agli altri paesi dell’Occidente: si tratta di una spiegazione facilmente smentibile, perché essa implica che gli altri paesi dell’Occidente dovrebbero presentare col passare dei giorni un numero di casi simile a quello dell’Italia, cosa che al momento non sta affatto avvenendo.

Vedremo nei prossimi giorni.

Da sottolineare che non si tratta di una questione teorica, ma di “migliaia di morti” come ha detto Walter Ricciardi:

«Walter Ricciardi, membro del comitato esecutivo dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) è tornato a parlare dell’emergenza coronavirus. Infatti, dopo aver ribadito la necessità di mettere in quarantena coloro che provenivano dalla Cina, il professore ha spiegato che “se il Coronavirus si diffonde come l’influenza stagionale, avremo migliaia di morti”. Il Covid-19 infatti, ha un tasso di mortalità superiore a qualsiasi altra influenza stagionale…

…“Il Covid-19 non è come una normale influenza, ha un tasso di mortalità più alto”. Walter Ricciardi torna a fare chiarezza sul coronavirus, avvertendo i cittadini che la malattia passa da un tasso di mortalità pari allo 0,2% di influenza stagionale, a circa il 3% di possibilità di morire

Coronavirus, Walter Ricciardi: “Tasso di mortalità pari al 3%”

25 febbraio 2020

https://it.notizie.yahoo.com/coronavirus-walter-ricciardi-tasso-di-084729869.html

——

P.S. 26 febbraio 2020: è lo stesso Walter Ricciardi a smentire la spiegazione data dal governo Conte II (più contagiati in Italia perché in Italia sono stati fatti molti più test).

Ecco infatti una sua frase riportata dal sito quotidiano.net:

“la Francia ha fatto 300 tamponi, noi 4.000, e il Regno Unito 6.000, ma con una metodologia e seguendo un protocollo rigoroso”

Coronavirus in Italia, Ricciardi: “Ridimensionare l’allarme”

25 febbraio 2020

https://www.quotidiano.net/cronaca/coronavirus-italia-1.5046069

Da tenere presente che al momento in cui scrivo (26 febbraio 2020, ore 19.05, Central European Time), il numero di contagiati del Regno Unito è 13, mentre quello dell’Italia è 374 (dati riportati dalla Johns Hopkins University).

——

1) Perché l’Italia è il primo paese dell’Occidente per numero di contagiati dal coronavirus?

23 febbraio 2020

https://luigicocola.wordpress.com/2020/02/23/perche-litalia-e-il-primo-paese-delloccidente-per-numero-di-contagiati-dal-coronavirus/

2) «1.10 Il collasso cronico dello Stato italiano

Il tabù cristiano della forza depotenzia lo Stato italiano, che come tutti gli Stati funziona per mezzo del potere della forza fisica, riducendolo a poco più di una mera apparenza.
Lo Stato italiano esiste dal punto di vista della forma, non esiste dal punto di vista della sostanza.
È uno Stato cronicamente collassato, uno Stato senza forza, uno Stato senza sovranità, uno Stato depotenziato.
Usando la simbologia biblica di Hobbes (16), si può definire lo Stato italiano come un leviatano senza spada.»

Luigi Cocola, Il leviatano senza spada – Una teoria del popolo italiano e del Cristianesimo, 3° ed., lulu.com., 2012, pagg. 28-29

3) Lo spettacolare e stupefacente rimbecillimento dell’intellighenzia occidentale II

9 luglio 2018

https://luigicocola.wordpress.com/2018/07/09/lo-spettacolare-e-stupefacente-rimbecillimento-dellintellighenzia-occidentale-ii/

4) «Tornando ora alla storia di questi movimenti, sembra che la teoria protezionistica dello stato sia stata formulata per la prima volta dal sofista Licofrone, seguace di Gorgia.»

Karl R. Popper, La società aperta e i suoi nemici – Platone totalitario, vol. I, Armando Editore, 2003, seconda edizione (trad. it. di The Open Society and its Enemies – The Spell of Plato, vol. I, Routledge & Kegan Paul, quinta edizione riveduta del 1966, ristampata nel 1969), pag. 148

5) «Returning now to the history of these movements, it seems that the protectionist theory of the state was first proffered by the Sophist Lycophron, a pupil of Gorgias.»

K. R. Popper, The Open Society and Its Enemies, Volume I, The Spell of Plato, Routledge & Kegan Paul, Fifth edition (revised) 1966, Reprinted 1974, p. 114

https://archive.org/details/in.ernet.dli.2015.187315/page/n124/mode/2up

N.B.: tutti i link sono stati verificati in data odierna.

Copyright © 2020 Luigi Cocola. Tutti i diritti riservati.

 


 

N.B.: tutti i post del mio blog, Blog di Luigi Cocola – Per un nuovo Risorgimento, sono raccolti in libri cartacei in vendita qui:

http://www.lulu.com/spotlight/LuigiCocola

Se volete farmi una donazione, lo potete fare per mezzo di PayPal, indicando:

Luigi Cocola

dottluigicocola11@gmail.com