Posts Tagged ‘invasione islamica’

Il coronavirus in Africa è una bomba a orologeria e in Italia si vuole processare Salvini

13 febbraio 2020

L’epidemia di coronavirus in Africa potrebbe scoppiare da un giorno all’altro, dato che i servizi sanitari africani sono in condizioni precarie:

«Ad oggi solo 7 laboratori, per un intero continente, sono in grado di eseguire i test [il neretto è mio]: tra questi l’Istituto Pasteur in Senegal e il National Institute for Communicable Diseases in Sudafrica, che hanno ricevuto campioni da esaminare da Paesi sprovvisti da centri clinici competenti mentre in alcuni casi sono stati spediti direttamente a Parigi. E per l’Oms – che nei giorni scorsi ha inviato altri kit a 29 laboratori africani – i paesi maggiormente a rischio contagio, per i stretti rapporti con Pechino, sono Algeria, Angola, Etiopia, Ghana, Nigeria, Tanzania e Zambia.»

L’Africa disarmata di fronte all’epidemia
Nel continente nero non sono stati ancora confermati casi ma l’allerta è massima, per via degli stretti rapporti commerciali di molte nazioni con la Cina. La possibilità di reazione è molto carente, con solo 7 laboratori in grado di eseguire i test

13 febbraio 2020

https://www.agi.it/estero/news/2020-02-13/coronavirus-africa-oms-epidemia-7073961/

Perché proprio l’Africa?

«Non c’è dubbio che l’Africa è ad alto rischio, anche se finora non c’è nessun caso confermato di nuovo coronavirus. Il rischio c’è perché il continente è stato particolarmente esposto ai contatti con la Cina che da dieci anni a questa parte ha rafforzato la sua presenza lì del 600 per cento [il neretto è mio]

Coronavirus, Africa subsahariana: scanner negli aeroporti ma nessun kit diagnostico
Per il direttore di Medici con l’Africa Cuamm se il virus dovesse arrivare in Africa la preoccupazione sarebbe alta. La malnutrizione diffusa riduce la capacità reattiva del sistema immunitario

12 febbraio 2020

https://www.ilsole24ore.com/art/coronavirus-africa-subsahariana-scanner-aeroporti-ma-nessun-kit-diagnostico-ACcKwzIB

Ma siamo sicuri che ad oggi non ci siano casi di coronavirus in Africa? In effetti no, perché le autorità russe hanno affermato proprio il contrario, lo pubblica addirittura Sputnik (chissà perché solo nell’edizione francese…):

«Le ministère russe des Affaires étrangère a annoncé le 11 février devant la presse qu’il y avait bien des cas de coronavirus sur le continent africain.

L’épidémie de pneumonie virale s’est propagée jusqu’à l’Afrique où des cas ont été détectés, a annoncé mardi 11 février lors d’une conférence de presse Oleg Ozerov, directeur adjoint du département d’Afrique du ministère russe des Affaires étrangère [il neretto è mio].

«Il y en a», a notamment dit M.Ozerov au sujet de l’information selon laquelle aucun cas confirmé de coronavirus sur le continent africain n’avait été repéré.»

Ministère russe des Affaires étrangères: le coronavirus a atteint l’Afrique

11 febbraio 2020

https://fr.sputniknews.com/international/202002111043040916-ministere-russe-des-affaires-etrangeres-le-coronavirus-a-atteint-lafrique/

In questo scenario cosa ha fatto l’attuale governo di Giuseppe Conte (sostenuto da: Movimento 5 Stelle, Partito Democratico, Italia Viva, Liberi e Uguali)? Ha voluto far processare Matteo Salvini per aver cercato di bloccare l’immigrazione senza freni dall’Africa quando era al governo.

Invece bisognerebbe premiarlo!

Comunque gli elettori italiani sanno chi sono i partiti che sostengono il governo Conte II, spero che se lo ricordino in caso di scoppio dell’epidemia da coronavirus in Africa.

Ripeto chi sono:

Movimento 5 Stelle, Partito Democratico, Italia Viva, Liberi e Uguali.

N.B.: tutti i link sono stati verificati in data odierna.

Copyright © 2020 Luigi Cocola. Tutti i diritti riservati.

 


 

N.B.: tutti i post del mio blog, Blog di Luigi Cocola – Per un nuovo Risorgimento, sono raccolti in libri cartacei in vendita qui:

http://www.lulu.com/spotlight/LuigiCocola

Se volete farmi una donazione, lo potete fare per mezzo di PayPal, indicando:

Luigi Cocola

dottluigicocola11@gmail.com

I globalisti italiani esultano dopo aver vinto in Emilia-Romagna, ma esultano per cosa?

27 gennaio 2020

Non si è trattato di una normale elezione regionale, ma bensì di un’elezione decisiva per le sorti dell’Italia.

Basti pensare all’endorsement che George Soros ha fatto giorni fa alle cosiddette “sardine”.

Quindi chi ha vinto in Emilia-Romagna? Ha vinto l’ideologia mondialista (“the ideology of globalism”, come disse Donald Trump in un suo famoso discorso), un’ideologia che vuole eliminare gli Stati passando per l’eliminazione dei popoli che hanno uno Stato e che, per far ciò, usa tre mezzi: 1) povertà (da cui drastica riduzione delle nascite), 2) immigrazione senza freni (da cui islamizzazione e meticciato), 3) distruzione della famiglia (da cui drastica riduzione delle nascite).

I globalisti italiani (PD, sardine, quel che resta dei 5S, ecc. ecc.) esultano, ma esultano per cosa?

Per la loro futura autodistruzione.

Che è poi la futura autodistruzione dello Stato italiano e del popolo italiano.

Amen.

Copyright © 2020 Luigi Cocola. Tutti i diritti riservati.

 


 

N.B.: tutti i post del mio blog, Blog di Luigi Cocola – Per un nuovo Risorgimento, sono raccolti in libri cartacei in vendita qui:

http://www.lulu.com/spotlight/LuigiCocola

Se volete farmi una donazione, lo potete fare per mezzo di PayPal, indicando:

Luigi Cocola

dottluigicocola11@gmail.com

Matteo Salvini è l’unico politico italiano in grado di salvare l’Italia

17 gennaio 2020

Al convegno “Le nuove forme dell’antisemitismo” Matteo Salvini si è espresso in modo netto, chiaro e inequivocabile (1).

Ecco il video in cui c’è il suo discorso e le sue risposte alle domande di alcuni giornalisti:

Con questo convegno Matteo Salvini dimostra di essere completamente diverso da coloro che, in Italia e fuori dell’Italia (cfr. 2, 3, 4), si spacciano per antiglobalisti, ma in realtà sono criptoglobalisti, cioè globalisti camuffati, perché alla prova dei fatti, come si è visto nella recente crisi dell’Iran, essi si dichiarano esplicitamente filoislamici, inneggiando perfino ad Allah (4), e per conseguenza sono alleati naturali dei fautori dell’islamizzazione dell’Europa e dell’Occidente intero, islamizzazione che fa parte dei mezzi che il globalismo sta adoperando per cercare di raggiungere il suo scopo supremo: eliminare lo Stato dalla faccia della terra e instaurare così un Nuovo Ordine Mondiale privo di Stati (5).

La linea politica di Matteo Salvini è anche la linea politica di Donald Trump, il quale è realmente contro il globalismo, come ho scritto in questo blog innumerevoli volte (cfr. p.e. 6, 7, 8). Inoltre, chi pensa che l’Italia da sola, senza alleati, possa sconfiggere il globalismo, ha evidenti problemi di scarsa intelligenza. E Vladimir Putin non è disponibile, perché ha affermato pubblicamente che egli è interessato a mantenere in vita l’euro e l’Unione Europea (9).

Bisogna quindi concludere che:

Matteo Salvini è l’unico politico italiano in grado di salvare l’Italia.

Come scrivo in questo blog dal 13 giugno 2018 (10):

tutti i patrioti italiani sostengano Matteo Salvini.

————-

1) «Al convegno, organizzato dalla Lega, Matteo Salvini ha mandato un messaggio a coloro che “si oppongono all’esistenza dello Stato di Israele”. Il leader del Carroccio ha affermato che tale atteggiamento evidenzia l’antisemitismo, che deve essere curato. “Chi vuole cancellare Israele avrà in noi un avversario ora e sempre”, ha detto, aggiungendo che l’odio nei confronti d’Israele e del popolo ebraico ha causato ormai troppi danni.

Salvini si è espresso anche sui casi in cui gli ebrei vengono definiti “i nazisti di oggi”.

“L’antisemitismo di certa destra e di certa sinistra è nostro nemico. Abbiamo il dovere di combattere chi dice che gli ebrei siano i nazisti di oggi: lo pensano nel mondo islamico ma anche in una certa Europa. Una UE che nega le radici giudaico cristiane, una ONU che dedica 18 risoluzioni contro Israele e neanche una a Iran e Turchia sono un problema”.

In questo contesto l’ex ministro ha dichiarato che la Lega ha intenzione di presentare una risoluzione “sul modello austriaco”, nella quale la forza politica richiederà “messa fuorilegge del movimento anti-israeliano e antisemita per il boicottaggio di Israele”.

Matteo Salvini ha sostenuto la linea del presidente americano Donald Trump, il quale a dicembre 2017 ha riconosciuto Gerusalemme come capitale di Israele. “Gerusalemme per me dovrà essere la capitale di Israele”, ha affermato il leader della Lega.»

Salvini si oppone agli antisemiti e indica quale dev’essere la capitale di Israele

16 gennaio 2020

https://it.sputniknews.com/italia/202001168528708-salvini-si-oppone-agli-antisemiti-e-indica-quale-devessere-la-capitale-di-israele/

2) Bisogna smetterla di usare gli ebrei come capro espiatorio del mondialismo

https://luigicocola.wordpress.com/2019/12/31/bisogna-smetterla-di-usare-gli-ebrei-come-capro-espiatorio-del-mondialismo/

3) Non capire le logiche dell’ideologia mondialista

https://luigicocola.wordpress.com/2019/12/11/non-capire-le-logiche-dellideologia-mondialista/

4) «Lo stesso Soleimani, ucciso vigliaccamente, con vigliacca approvazione dello stesso nostrano Salvini, non era un terrorista, ma un eroico patriota. Lottava contro il terrorismo dell’Isis e in nome dell’Iran sovrano e libero dal neobarbarico colonialismo di Washington. Che Allah l’abbia in gloria…

…Se vi sarà la guerra, occorrerà stare, senza se e senza ma, con l’Iran e non con gli Usa, come dicono i vili sovranisti nostrani, che sono solo codardi avvezzi a servire il padrone a stelle e strisce.»

Diego Fusaro

Con l’Iran, senza se e senza ma

6 gennaio 2020

https://www.ilprimatonazionale.it/la-ragion-populista/con-iran-senza-se-e-senza-ma-141551/

5) «Come ho scritto nel post precedente, la setta che ha fatto nascere e che guida il delirio culturale mondialista è costituita dall’élite dell’Occidente: è la setta dell’élite globalista.

Questa setta vuole distruggere tutti i popoli della terra che hanno uno Stato e per fare ciò usa i seguenti tre mezzi: 1) povertà, 2) immigrazione senza freni (da cui: islamizzazione e meticciato), 3) distruzione della famiglia.

L’Unione Europea è il progetto più avanzato della setta dell’élite globalista.

L’Unione Europea è il campo di sterminio dei popoli europei.»

La setta dell’élite globalista ci vuole estinguere

https://luigicocola.wordpress.com/2019/07/18/la-setta-dellelite-globalista-ci-vuole-estinguere/

6) Donald Trump parla all’ONU contro il globalismo e i globalisti

https://luigicocola.wordpress.com/2019/09/25/donald-trump-parla-allonu-contro-il-globalismo-e-i-globalisti/

7) Donald Trump, Elizabeth II e David Rockefeller

https://luigicocola.wordpress.com/2019/06/04/donald-trump-elizabeth-ii-e-david-rockefeller/

8) Trump: l’Italia starebbe molto meglio fuori dall’Unione Europea

https://luigicocola.wordpress.com/2019/11/02/trump-litalia-starebbe-molto-meglio-fuori-dallunione-europea/

9) Putin dice che è interessato a mantenere in vita l’euro e l’Unione Europea

https://luigicocola.wordpress.com/2019/11/25/putin-dice-che-e-interessato-a-mantenere-in-vita-leuro-e-lunione-europea/

10) Salvini vince il primo round contro il Piano Kalergi-Soros

https://luigicocola.wordpress.com/2018/06/13/salvini-vince-il-primo-round-contro-il-piano-kalergi-soros/

N.B.: tutti i link sono stati verificati in data odierna.

Copyright © 2020 Luigi Cocola. Tutti i diritti riservati.

 


 

N.B.: tutti i post del mio blog, Blog di Luigi Cocola – Per un nuovo Risorgimento, sono raccolti in libri cartacei in vendita qui:

http://www.lulu.com/spotlight/LuigiCocola

Se volete farmi una donazione, lo potete fare per mezzo di PayPal, indicando:

Luigi Cocola

dottluigicocola11@gmail.com