Posts Tagged ‘teoria della cospirazione’

Scenari mondiali di fine secolo

18 ottobre 2019

Dato che la Russia e la Cina, le uniche grandi potenze del pianeta che possono opporsi efficacemente al globalismo, con tutta evidenza non intendono contrastare e far interrompere l’esperimento globalista costituito dall’Unione Europea, anzi incredibilmente lo sostengono (perché si rifiutano di guardare in faccia la realtà!), come ho già scritto nel precedente post, quali scenari mondiali sono ipotizzabili alla fine del secolo?

È facile immaginarlo: alla fine del secolo sarà probabilmente portata a termine l’islamizzazione dell’Europa, uno dei mezzi principali che il globalismo sta adoperando per eliminare gli Stati, sostituendoli (o meglio cercando di sostituirli) con la tecnocrazia (il vecchio sogno del Conte Henri de Saint-Simon, attuato però contro il popolo).

Sia chiaro che il globalismo non è affatto una teoria della cospirazione, essendo stato nominato pubblicamente più volte da Donald Trump, cioè dal 45° Presidente degli Stati Uniti d’America, suscitando così un incontenibile odio da parte dei globalisti, basti pensare all’ira sul volto della sedicenne Greta Thunberg, quando si trovò al cospetto di Trump lo scorso settembre all’ONU.

Infatti la strategia dei globalisti è quella di non dichiararsi tali, come ho già scritto in un post precedente.

E finora, a quanto pare, questa strategia si è dimostrata vincente, dato che ha ingannato i russi e i cinesi.

Ritornando agli scenari mondiali di fine secolo, gli islamici d’Europa, una volta raggiunto il controllo dei paesi europei, sicuramente porranno fine all’ideologia mondialista, perché l’Islam non concepisce l’assenza dello Stato, non concepisce quella separazione tra Cesare e Dio che è una caratteristica peculiare del Cristianesimo, come tutti sanno o dovrebbero sapere, essendo una nozione elementare di cultura generale (se poi si è ignoranti, è un altro discorso).

Essi quindi restaureranno gli Stati europei e prenderanno il controllo delle rispettive forze armate, comprese ovviamente le armi nucleari.

Dopodiché lo Stato d’Israele cesserà di esistere, verrà nuclearizzato, alla faccia degli ebrei internazionalisti, come ho già scritto più volte.

Ma non solo: il proselitismo bellico, cioè il proselitismo attuato mediante la spada, che è una caratteristica peculiare dell’Islam, spingerà gli Stati europei islamici a confliggere con la Russia e la Cina.

Tale conflitto sarà molto più aspro del conflitto attuale tra l’Occidente mondialista da un lato e la Russia e la Cina dall’altro, data l’indole islamica.

Questo è lo scenario mondiale di fine secolo che i nostri discendenti dovranno affrontare.

Chi si rifiuta di guardare in faccia la realtà o è in preda al delirio culturale costituito dall’ideologia mondialista, o comunque non è in grado, per qualsiasi altro motivo, di fare previsioni basate sulla Ragione.

Copyright © 2019 Luigi Cocola. Tutti i diritti riservati.

 


 

N.B.: tutti i post del mio blog, Blog di Luigi Cocola – Per un nuovo Risorgimento, sono raccolti in libri cartacei in vendita qui:

http://www.lulu.com/spotlight/LuigiCocola

Se volete farmi una donazione, lo potete fare per mezzo di PayPal, indicando:

Luigi Cocola

dottluigicocola11@gmail.com

In USA soltanto poco più di uno su tre crede ai giornalisti politici e a Wikipedia

25 agosto 2019

«On her weekly Sinclair TV show, “Full Measure,” on Aug. 18, former CBS News correspondent Sharyl Attkisson interviewed pollster Scott Rasmussen about journalists’ standing in the public square. They’re about as trusted as Wikipedia, the website considered so unreliable that school teachers often tell students they can’t cite it as a source for their research papers.

Only 38 percent said national political coverage is accurate and reliable, while 42 percent said it is not. “We asked about national political reporters. Are they credible? Are they reliable?” said Rasmussen. “And you know, a little more than 1 out of 3 people say yes. When we ask about Wikipedia, we get the exact same answer. So what’s — what’s happening is we have a world where people look at journalists like they look at Wikipedia.”»

The Media’s Massive Credibility Problem (August 22, 2019)

www.strategic-culture.org/news/2019/08/22/the-medias-massive-credibility-problem/

 


 

N.B.: tutti i post del mio blog, Blog di Luigi Cocola – Per un nuovo Risorgimento, sono raccolti in libri cartacei in vendita qui:

http://www.lulu.com/spotlight/LuigiCocola

Se volete farmi una donazione, lo potete fare per mezzo di PayPal, indicando:

Luigi Cocola

dottluigicocola11@gmail.com

La setta dell’élite globalista è corrotta al di là di ogni immaginazione

23 agosto 2019

Non avrei voluto scrivere questo post, ma ciò che appare in internet è talmente devastante che non è più possibile chiudere gli occhi e parlare soltanto di filosofia politica – scienza politica.

L’élite globalista, anzi la setta dell’élite globalista, è corrotta al di là di ogni immaginazione.

Ecco infatti cosa riporta questo articolo di ZeroHedge, intitolato Why Did Bill Gates Fly On Epstein’s ‘Lolita Express’ After Pedophile’s Prison Stint? (22 agosto 2019):

«Former Microsoft Chairman Bill Gates may not be able to escape Epstein-gate after all, after it was revealed last week that the billionaire traveled with Jeffrey Epstein on his infamous ‘Lolita Express’ Boeing 727 in 2013 – four years after Epstein served time for pedophilia.

According to the Daily Mail, “Flight records reveal that Gates flew with Epstein from Teterboro Airport in New Jersey to Palm Beach on March 1, 2013, one of the few flights that year where pilot Larry Viskoski recorded the name of a passenger.”

So if you’ve ever asked yourself “Would Bill Gates fly on a convicted pedophile’s private plane?” the answer is a resounding yes.

The pairing is an odd one given the work Melinda Gates and the couple’s foundation does for young women around the world.

And it is known that the two had spent time together previously, most notably at the annual Edge Dinner, which each year welcomes billionaires from around the world to come together and discuss advancements they are working in on the worlds of math, science and technology. -Daily Mail

What’s more, Gates’s former science adviser Boris Nikolic, a 49-year-old venture capitalist, was named as a backup executor of Epstein’s will – something he says he was “shocked” to learn…

…In addition to Gates – other famous figures who flew aboard the Lolita Express include legendary newsman Walter Cronkite, architect Peter Marino, and of course Bill Clinton [il neretto è mio], Naomi Campbell, Kevin Spacey, Chris Tucker and Prince Andrew [il neretto è mio]

https://www.zerohedge.com/news/2019-08-22/why-did-bill-gates-fly-epsteins-lolita-express-after-pedophiles-prison-stint

Il Prince Andrew, il Duca di York, è il terzo figlio della Regina d’Inghilterra Elizabeth II.

Bill Clinton lo sappiamo tutti chi è.

Per chi voglia leggere l’articolo citato del Daily Mail:

Bill Gates REFUSES to reveal why he flew on Lolita Express with Jeffrey Epstein four years AFTER his release from prison while the billionaire was still chairman of Microsoft (20 agosto 2019)

https://www.dailymail.co.uk/news/article-7377133/Bill-Gates-REFUSES-reveal-flew-Lolita-Express-Jeffrey-Epstein-prison-release.html

Questa non è una teoria della cospirazione, queste non sono fake news, si tratta invece di fatti accertati.

La setta dell’élite globalista deve essere spazzata via, questa indicibile corruzione deve essere spazzata via.

Copyright © 2019 Luigi Cocola. Tutti i diritti riservati.

 


 

N.B.: tutti i post del mio blog, Blog di Luigi Cocola – Per un nuovo Risorgimento, sono raccolti in libri cartacei in vendita qui:

http://www.lulu.com/spotlight/LuigiCocola

Se volete farmi una donazione, lo potete fare per mezzo di PayPal, indicando:

Luigi Cocola

dottluigicocola11@gmail.com

Quando e da chi venne inventato il termine “teoria della cospirazione”?

20 agosto 2019

Come ci spiega molto bene Paul Craig Roberts:

«When you hear someone trying to discredit a view by calling it a “conspiracy theory,” be suspicious. The CIA invented “conspiracy theory” in order to control the explanation of President John F. Kennedy’s assassination by discrediting skeptics of the official explanation.»

The Epstein Mystery (August 12, 2019)

www.paulcraigroberts.org/2019/08/12/the-epstein-mystery/

Vedi anche:

An Open Invitation to Tyranny (August 7, 2019)

www.paulcraigroberts.org/2019/08/07/an-open-invitation-to-tyranny/

La suddetta spiegazione di Paul Craig Roberts è talmente vera che – incredibile a dirsi! – perfino Wikipedia sia in inglese che in italiano riportano più o meno la stessa notizia (almeno nel momento in cui scrivo):

«The widespread belief in conspiracy theories has become a topic of interest for sociologists, psychologists, and experts in folklore since at least the 1960s, when a number of conspiracy theories arose regarding the assassination of U.S. President John F. Kennedy.»

Conspiracy theory

en.wikipedia.org/wiki/Conspiracy_theory

«L’espressione “teoria del complotto” venne utilizzata per la prima volta negli Stati Uniti nel 1964, in relazione all’assassinio di John Fitzgerald Kennedy. In particolare l’espressione venne usata per descrivere collettivamente le varie voci critiche nei confronti delle conclusioni della Commissione Warren (la commissione ufficiale incaricata di indagare sull’assassinio) pubblicate in quell’anno.»

Teoria del complotto

it.wikipedia.org/wiki/Teoria_del_complotto

Questo è il mondo di merda in cui noi attualmente viviamo ed è un mondo creato dal mondialismo o globalismo o internazionalismo liberale o internazionalismo di David Rockefeller (John Fitzgerald Kennedy si oppose ad esso e venne ucciso).

Copyright © 2019 Luigi Cocola. Tutti i diritti riservati.

 


 

N.B.: tutti i post del mio blog, Blog di Luigi Cocola – Per un nuovo Risorgimento, sono raccolti in libri cartacei in vendita qui:

http://www.lulu.com/spotlight/LuigiCocola

Se volete farmi una donazione, lo potete fare per mezzo di PayPal, indicando:

Luigi Cocola

dottluigicocola11@gmail.com